04 dicembre
2019

CEF dona un libro e un sorriso in corsia per Natale

CEF dona un libro e un sorriso in corsia per Natale

Presentata la nuova iniziativa benefica della scuola con una conferenza stampa e le prime donazioni negli ospedali di Piemonte e Lombardia per raggiungere, nel corso del mese di dicembre, l’intero territorio nazionale

Ai numerosi progetti sociali sostenuti da CEF Publishing, si aggiunge, in occasione delle festività natalizie, la più recente collaborazione con Interlinea Edizioni (società della holding Ebano di cui fa parte anche CEF Publishing) che, come ogni anno, presenta il concorso nazionale “Storia di Natale”, organizzato da Le rane, la Collana di Interlinea dedicata ai piccoli lettori.


Il lancio dell’evento del 2019 si è tenuto il 2 dicembre a Novara con una conferenza stampa presso gli uffici dell’Azienda Turistica Locale alla presenza del consigliere comunale Elena Foti, del presidente della Fondazione Achille Marazza di Borgomanero, Giovanni Cerutti, del direttore marketing di CEF Publishing, Rosaria Lubrano, e della responsabile della Collana Le rane di Interlinea, Alessandra Alva. In particolar modo il Centro Europeo di Formazione, a corollario dell’evento, ha voluto donare dei volumi de “Le rane” ai piccoli ricoverati degli ospedali piemontesi e nazionali tra cui il Gaslini di Genova, il Meyer a Firenze e il Bambino Gesù di Roma.


Negli ospedali del territorio e nello specifico presso il reparto di pediatria di Borgomanero, Magenta e Vercelli la distribuzione dei libri sarà affidata, per conto di CEF Publishing, all’associazione “Pianeta dei Clown”. Vari saranno gli appuntamenti nel corso dell’intero mese mentre il 14 dicembre, presso la sede della Fondazione Marazza di Borgomanero, in provincia di Novara, si terrà la cerimonia conclusiva con la premiazione dei vincitori nelle rispettive categorie del concorso “Storia di Natale”, giunto quest’anno alla venticinquesima edizione. D’altronde CEF, che è da sempre attenta all’aspetto sociale, è di fatto una società B Corp: si tratta dunque, a tutti gli effetti, di una naturale evoluzione della mission della scuola. Il Centro Europeo di Formazione fa quindi parte di quelle realtà che utilizzano “il business come forza per il bene”, che seguono valori, aspirazioni e obiettivi che identifichino il business di successo anche con azioni e che si rispecchino in una economia più sostenibile.