Un Paese come l'Italia ha bisogno di questo settore sociale!

Mery Petrescu
Mery Petrescu
Operatore Socio Assistenziale
21 ottobre 2014

Salve a tutti, sono Mery Petrescu vengo dalla Romania, abito a Foligno in provincia di Perugia, ho quarantanove anni, sono sposata, ho due figli bellissimi, Gabriele ventisette anni e Tony quindici anni.

Il mio hobby è il tennis. Ho un carattere solare, sono persona di parola, onesta e molto precisa. Il mio motto e: “Non dire mai no, se hai voglia, tutto e possibile”

Ho scoperto il CEF tramite un’e-mail che è arrivata sulla mia posta elettronica nella quale venivano illustrati dei programmi di studio a distanza. Mi sono iscritta e poi mi hanno contattato telefonicamente e così ho iniziato a fare il corso OSA (Operatore Socio Assistenziale). Mi piace studiare per diventare OSA perché sono una persona sensibile ed apprezzo tanto il lato umano, cosi vorrei aiutare i bisognosi. Il materiale didattico l’ho trovato molto chiaro, elaborato, ed ho apprezzato la professionalità e la serietà.

Ho imparato tante cose dalla vita umana (salute, prevenzione, sicurezza della persona ecc.) e anche interessantissime e utilissime cose che servonno per la vita quotidiana. Non è stato complicato studiare perché mi sono appasionata molto. I libri sono tanto chiari. Sono soddisfatta della scelta fatta, vi meritate un grande complimento! Consiglio a tutti il corso OSA di CEF. Ringrazio a tutti i docenti e Staff CEF.

Ho iniziato a studiare a Marzo 2013 e adesso sono all’ unità 11, ho effettuato anche lo stage di cento ore preso la struttura “Opera Pia Bartolomei Castori” a Foligno. Mi piace stare insieme agli anziani ed aiutarli. Adesso lavoro con una cooperativa part-time, quando avrò finito il Corso del Centro Europeo di Formazione spero tanto di trovare un lavoro nel settore del sociale perché potrei mettere in pratica quello che ho imparato.

Il mio suggerimento per il CEF è di continuare così e di farvi conoscere con tutti i mezzi perché sono sicura che molti vi apprezzerebbero: un Paese come l’ Italia ha bisogno di questo settore sociale.   

Mary