Gli ospiti del mio b&b apprezzano le mie proposte. Grazie al corso CHEFuoriclasse!

Katia Subrizi
Katia Subrizi
Cuoco Professionista
24 marzo 2016

Buongiorno CEF,


vi racconto della mia attività e della mia scelta di fare il corso CHEFuoriclasse. 

Mi sono laureata in lettere a Roma e credevo che la mia vita fosse quella. In realtà così non è stato!
 

Vivo da anni nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise a Bisegna, un paese montano; da dodici anni gestisco il bed and breakfast "Prati del lupo"; non è stato facile, ma l’attività negli anni è cresciuta, grazie anche a ospiti che ci frequentano da parecchio tempo; inoltre da otto 
anni faccio parte dell’associazione montagna grande e sono la responsabile in paese del centro visita del Parco.

Per caso, grazie alla mia amica Paola su facebook, ho scoperto l’esistenza del Corso CHEFuoriclasse del Centro Europeo di Formazione e ho deciso di iscrivermi. La mia idea imprenditoriale è, che dopo anni l’attività va fatta crescere, bisogna cambiare e trasformare. Così il mio b&b potrà diventare una locanda per poter offrire agli ospiti anche pranzo e cena. 

Sono certa di aver fatto la scelta migliore, sia per lo studio con il metodo a distanza del CEF, che per la pratica, frequentando il laboratorio a Roma presso l’Istituto Artusi con il professor Voci. 

Fin dai primi anni di attività in cucina ho fatto del mio meglio ma ora, dopo mesi di corso CHEFuoriclasse, ho imparato tante altre cose che metto in pratica; ora mi sembra tutto più facile, riuscire a migliore la scelta dei prodotti, la realizzazione dei piatti, l’ambiente in cui lavoro (seppure il bed and breakfast non richiedesse l'HCCP io l’ho fatto)… e noto che gli ospiti apprezzano!

Certo ce ne vuole ancora perché non si finisce mai d’imparare, ma sono soddisfatta!

Saluti,

Katia Subrizi  
 


Bed and breakfast Prati del lupo - www.pratidelupo.it

P.S. Ho scelto tre foto che rappresentano bene il mio bed and breakfast "Prati del lupo" in Abruzzo;
una delle camere, Terraegna, prende il nome da una valle della mia zona;
la colazione in sala con torte fatte da me e marmellate preparate con i frutti della montagna o del mio orto;
e poi c'è l’orso bruno marsicano simbolo per eccellenza del territorio in cui vivo.