Vi racconto la mia esperienza maturata durante il tirocinio

Lara Zancanella
Lara Zancanella
Assistente all'Infanzia
01 dicembre 2014

Durante il mio percorso di studi per ottenere l'attestato CEF di Operatore Socio Assistenziale con Specializzazione Assistente all'infanzia ho scelto di svolgere il mio periodo di tirocinio presso l'asilo nido "La betulla" di Centrale (TN), gestito dalla Cooperativa AMICA di Pergine Valsugana (TN). La cooperativa gestisce cinque asili nidi in Trentino e segue un progetto pedagogico, chiamato N.E.MO, che concentra la sua attività sul movimento, sulla corporeità e sull'integrazione con l'ambiente.

È stato per me molto interessante quindi avvicinarmi ad una struttura fortemente legata al territorio e alle famiglie delle quali il nido accoglie i bambini. Dopo essermi messa in contatto con la struttura e la sua referente ho cominciato a pensare quali potevano essere gli obiettivi del mio tirocinio e alla fine ho capito che la cosa fondamentale per me era conoscere a fondo la giornata tipo di una struttura per la prima infanzia.

Quindi gli obiettivi finali del mio stage sono stati: conoscenza della struttura e del personale dell'asilo nido; conoscenza degli obiettivi e delle modalità di organizzazione del percorso educativo proposto ai bambini; affiancamento del personale nella gestione delle routine quotidiane dei bambini (accoglienza, pasto, cambio, addormentamento, ricongiungimento); conoscenza e partecipazione ad attività educative, giochi ed intrattenimenti proposti ai bambini; osservazione dei differenti approcci e della gestione delle attività per le diverse fasce di età dei bambini presenti nell'asilo nido. 

Date queste premesse e dopo aver incontrato la coordinatrice dell'asilo nido abbiamo deciso di strutturare il mio tirocinio su una durata di quattro settimane e mezzo. Come orario ho potuto essere presente in asilo nido sia al mattino che nel pomeriggio, non superando il monte ore totale, che la cooperativa ha fissato in 38 ore settimanali.

Lara